Alfa Romeo Stelvio – MOTORE 2.0 TURBO BENZINA

Per vedere i contenuti, le risposte ed utilizzare tutte le funzionalità Accedi

Alfa Romeo Stelvio – MOTORE 2.0 TURBO BENZINA


Vista la curiosità che ha destato la presenza di due vaschette laterali sul motore in questione, abbiamo pensato di pubblicarne una breve descrizione con le caratteristiche generali.

Il motore 2.0 Turbo benzina  è realizzato interamente in alluminio per offrire un inedito equilibrio tra potenza e rispetto per l’ambiente.

Questo motore, quattro cilindri in linea disposto longitudinalmente, è caratterizzato dal sistema d’iniezione di ultima generazione MultiAir con pressioni d’esercizio da 5 a 200 bar.

Il motore è dotato di un turbocompressore con valvola waste gate di by-pass dei gas di scarico elettro-attuata.

Un’ulteriore caratteristica del turbocompressore è il collegamento diretto tra lo scarico dei cilindri e la girante della turbina. Questo consente una sovralimentazione del tipo “impulsi di pressione”, tipica dei motori sportivi, dove la turbina risulta più attiva in favore delle prestazioni.

IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO

L’impianto di raffreddamento generale del motore è suddiviso in due sotto-impianti:

  • Impianto di raffreddamento ad alta temperatura HT.
  • Impianto di raffreddamento a bassa temperatura LT.

I due impianti HT ed LT sono separati e non comunicanti. La presenza di due vasi di espansione specifici, uno per l’impianto HT e l’altro per l’impianto LT, conferma che si tratta di impianti indipendenti tra loro.

Impianto di raffreddamento a bassa temperatura LT

L’impianto di raffreddamento a bassa temperatura LT ha la funzione di raffreddare l’acqua utilizzata per il raffreddamento dell’aria che circola negli intercooler e nel turbocompressore.

L’impianto LT essendo separato dall’impianto di raffreddamento del motore HT, non può avvalersi della spinta della pompa dell’acqua del motore stesso.

Ne consegue che la circolazione dell’acqua all’interno dell’impianto LT è assicurata da una pompa elettrica. Quest’ultima è comandata dal modulo controllo motore ECM che ne regola la velocità di rotazione in funzione del valore della temperatura dell’aria in aspirazione.

1 – Vaso di espansione per impianto di raffreddamento LT
2 – Radiatore principale impianto LT
3 – Radiatore per il raffreddamento olio cambio
4 – Radiatore addizionale per il raffreddamento acqua impianto LT

Impianto di raffreddamento ad alta temperatura HT

L’impianto di raffreddamento ad alta temperatura HT (Fig. 7) ha la funzione di raffreddare l’acqua utilizzata per il raffreddamento del motore.

L’impianto di raffreddamento ad alta temperatura HT provvede a raffreddare i seguenti sistemi:

  • Basamento motore.
  • Testa cilindri.
  • Olio motore.
  • Gas di scarico nello scambiatore di calore EGR di bassa pressione.

Inoltre, il liquido di raffreddamento motore si estende fino all’interno del riscaldatore abitacolo per il riscaldamento dell’abitacolo stesso.

Il liquido di raffreddamento è raffreddato da un radiatore principale posto nella zona centrale dietro il paraurti anteriore. Il radiatore principale sfrutta il flusso di aria dinamico prodotto dalla velocità della vettura e il flusso d’aria forzato dall’elettroventola.

1 – Vaso di espansione dell’impianto HT
2 – Radiatore principale impianto HT
3 – Radiatore raffreddamento olio cambio
4 – Radiatore addizionale impianto HT

Se volete possiamo proseguire…ditecelo voi.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.

Questo contenuto è riservato alle officine della rete Checkstar.

Accedi per vedere i contenuti!

Fai già parte della nostra Community? Login

Potrebbe interessarti anche...

Non hai trovato quello che cercavi? Checkstar - Tech Blog

Ricerca avanzata

Filtra i contenuti per ottenere risposte utili

Chiedi alla rete

Fai una domanda e ottieni aiuto dalle altre officine

Richieste online

Chiedi aiuto all'area tecnica Magneti Marelli

Chat tecnica

Magneti Marelli risponde in tempo reale alla tua richiesta

Scopri la nostra app
App Store Google Play
I nostri social

Marelli Aftermarket ltaly S.p.A.
Viale Aldo Borletti, 61/63 - 20011 Corbetta (MI), Italy

Cap. Soc. EURO 7.000.000 i.v. - Registro Imprese Milano
Cod.Fisc. e P.IVA 08396100011 - REA di Milano n. 1681727